COLONIALISMO: UN RISCHIO CHE ARRIVA DALL’AFRICA

UFFICIO STAMPA FRONTE NAZIONALE UMBRIA

In molti ci chiedono spesso che tipo di lotta vogliamo fare per contrastare questo flusso migratorio proveniente dal continente africano visto che molti arrivano da paesi dove non c’è guerra è perché ci consideriamo alternativi alla sinistra e alla destra.

Rispondiamo nel dire che la nostra sarà una lotta senza quartiere, una lotta per il diritto all’auto determinazione, in questo caso del nostro popolo, qualcuno dirà, ma cosa c’entra questo principio di “diritto internazionale” credo sia appropriata invece, perché vogliamo evitare a tutti i costi l’occupazione straniera.

Il colonialismo, che non è altro ciò che sta accadendo in Italia, ma non un colonialismo proveniente da una singola nazione, ma nel nostro caso un colonialismo proveniente da più nazioni.

Questo è ciò che vogliono imporci con la forza la sinistra appoggiata dai buonisti e dai radical chic.

Uno dei motivi del perché noi ci consideriamo alternativi, perché essere alternativi è anche fare qualcosa di diverso. Quel diverso che nemmeno i partiti del centro destra vogliono veramente fare, altrimenti si sarebbero opposti quando erano al Governo, affinché colui che lo guidava, non firmasse il Trattato di Dublino nel 2003, successivamente furono d’accordo chi appoggiava quel governo che con le loro firme, a far ratificare dal nostro parlamento l’applicazione del Trattato.

(G. Castelli Fronte Nazionale Umbria).

Pubblicato da

FRONTE NAZIONALE

ALTERNATIVI ALLA DESTRA E ALLA SINISTRA